Acido folico (vitamina B9): origine, descrizione e uso - uomopronto.net

Acido folico (vitamina B9): origine, descrizione e uso

vitamina b9

L’acido folico è un tipo sintetico di vitamina B che può essere preso da fonti vegetali. Questo nutriente è stato scoperto nel 1941 e si tratta chimicamente di un derivato della pteridina, acido para-aminobenzoico e acido L-glutammico.

L’acido folico è molto importante per i processi di crescita del corpo, la divisione cellulare e la formazione del sangue. È anche importante che i bambini piccoli, le donne che allattano e gli atleti consumino più acido folico per promuovere il loro metabolismo e sostenere il processo di crescita.

La vitamina B è solubile in acqua e non può essere prodotta dall’organismo stesso. Tuttavia, poiché è una vitamina vitale, questo nutriente deve essere fornito al corpo dall’esterno. Una dieta equilibrata è il modo migliore per farlo. L’acido folico è anche indicato come vitamina B9, vitamina B11 o vitamina M. La vitamina B può essere naturale e sintetizzata artificialmente.

Dal 1998, diversi alimenti come cereali, pane, prodotti da forno e biscotti sono stati aggiunti all’elenco di quelli che contengono acido folico. Gli alimenti ricchi di vitamine includono verdure a foglia verde come spinaci e broccoli. Anche frutti come banane e limoni sono ricchi di vitamina B. Anche carne, succo d’arancia e succo di pomodoro sono fonti salutari di nutrienti.

L’acido folico è essenziale per la prevenzione della carenza di acido folico. È usato per prevenire aborti spontanei e difetti alla nascita. Può anche essere usato per alleviare il dolore ai nervi nel diabete, nelle malattie cardiache, nella demenza e in molte altre condizioni.

La vitamina B viene spesso utilizzata in combinazione con altre vitamine essenziali. L’acido folico è coinvolto nella produzione di DNA e sviluppo mentale nei bambini.

Di seguito sono riportati alcuni vantaggi del consumo di acido folico:

  • prevenzione dei difetti alla nascita
  • Prevenzione del cancro
  • Ridotti livelli di omocisteina

Dove si trova la vitamina B9

Il modo più appropriato e più sicuro per il corpo di soddisfare le sue esigenze quotidiane di vitamina B è di seguire una dieta equilibrata

La maggior parte dei produttori di alimenti sono tenuti per legge ad aggiungere acido folico ai loro prodotti. Ciò è particolarmente vero per i prodotti con un’alta concentrazione di carboidrati. Questi prodotti includono pane, biscotti, cereali e impacchi. Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina B.

Le seguenti sono buone fonti di acido folico:

  • L’acido folico viene spesso aggiunto a prodotti a base di cereali raffinati con un’alta concentrazione di carboidrati. Alcuni di questi prodotti sono: pane, cereali, torte, biscotti, bevande energetiche, barrette bianche, noodles bianchi e riso bianco.
  • Le fonti naturalmente disponibili di vitamina B includono edamame, lenticchie, fagioli, asparagi, gombo, spinaci, carciofi, cavoli, cime di rapa e broccoli.
  • Legumi: soia, piselli
  • cereali integrali
  • tuorlo d’uovo e fegato
  • Acido folico sintetico (pillole di vitamina B), che è sintetizzato industrialmente

Acido folico e suoi effetti

L’acido folico è importante per la crescita e la proliferazione delle cellule, in particolare per la formazione di globuli rossi (eritrociti) e bianchi (leucociti). Il corpo umano può immagazzinare una concentrazione di vitamina B per 3 mesi per soddisfare i suoi bisogni di base.

La carenza di acido folico può causare una varietà di problemi. Potrebbe trattarsi di anemia o anemia megaloblastica-ipercromica. Ciò è dovuto alla mancanza di globuli rossi nel corpo.

Nei bambini non ancora nati, le cui madri hanno una carenza di vitamina B, esiste il rischio di un disturbo dello sviluppo del sistema nervoso. Ciò può portare a neonati con handicap fisici o mentali.

Effetti collaterali

Non sono stati osservati effetti collaterali scientificamente dimostrati con l’assunzione di acido folico. Ciò è dovuto al fatto che è un nutriente vitale per il corpo. Tuttavia, il sovradosaggio di acido folico può mascherare i sintomi della carenza di vitamina B12. Si consiglia agli adulti di consumare non più di 900 mg di vitamina B al giorno. Un’eccezione a questa regola possono essere i bodybuilder. Nei bambini e nelle donne in gravidanza, consultare sempre un medico prima di iniziare a prendere la vitamina B.

La carenza di vitamina B in molti adulti, tuttavia, porta a una varietà di problemi di salute. Si noti che la maggior parte di essi sono temporanei / non permanenti e possono essere curati con una dieta equilibrata.

  • bruciore alla lingua
  • infiammazione delle mucose
  • infiammazione delle suture intestinali
  • Depressione
  • Insonnia
  • mancanza di respiro
  • diarrea
  • Malattie del sistema cardiovascolare e del cuore
  • Ridotta capacità del corpo di formare coaguli di sangue, con conseguente aumento della tendenza al sanguinamento
  • stanchezza
  • Carenza di vitamina B12 nascosta: ciò può causare anemia e danni ai nervi.
  • Rischio di promozione del cancro: l’acido folico può favorire la crescita di tumori esistenti. Tuttavia, non ci sono studi concreti per dimostrarlo.
  • Acido folico libero circolante: la sintesi dell’acido folico nella sua forma attiva è un processo lento e, pertanto, l’acido folico libero può accumularsi nel flusso sanguigno. Ciò porta a una perdita di immunità e una crescita mentale lenta.

Compresse, cibo e olio

Il modo migliore per assumere la vitamina B è seguire una dieta equilibrata con molte verdure a foglia verde. Circa 5 porzioni al giorno, ognuna delle quali pesa 125 g di frutta e verdura (come le banane) sono sufficienti per coprire il fabbisogno giornaliero di vitamina B.

I produttori di cereali raffinati sono tenuti per legge ad aggiungere vitamina B ai loro prodotti. Tuttavia, ci sono altri modi per consumare i nutrienti essenziali. Sono infatti oli e compresse nutrienti. Diamo un’occhiata a ciascuno di essi di seguito.

Olio di pesce: è semplicemente grasso o olio che viene estratto dal tessuto di pesce. È ricco di vitamina B e acidi omega, che rafforzano la memoria. L’olio di pesce viene solitamente prelevato da aringhe, tonno, acciughe e sgombri. L’olio di pesce rafforza l’immunità e ha un effetto positivo sul cuore. Abbassa il colesterolo e i trigliceridi. L’olio di pesce abbassa anche la pressione sanguigna ad altitudini più elevate. Può anche ridurre il rischio di aritmie cardiache.

Vitamina B12 Compresse ad alte dosi: compresse di vitamina B12 con una concentrazione di 5000 μg sono una buona alternativa agli oli di pesce e ad altri integratori di acido folico. Il corpo può immagazzinare una concentrazione sufficiente di vitamina B per fornirla al corpo fino a 3 mesi. Queste compresse sono prodotte nell’Unione Europea e sono coltivate biologicamente al 100%. Il materiale di riempimento utilizzato è il grano saraceno e il guscio della capsula è privo di gelatina e additivi. Vengono eseguiti regolari test di laboratorio per garantire qualità e purezza.

Gocce di vitamina B12: gocce di vitamina B12 (metilcobalamina) in un dosaggio di 1000 μg per goccia sono un’alternativa alle compresse e all’olio di pesce. È interessante notare che solo una goccia può soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina B di un adulto. Le gocce di vitamina B12 sono altamente bioattive e di elevata purezza. Si basa sull’acqua e non contiene conservanti artificiali. Un vantaggio dell’uso di gocce invece di compresse e olio di pesce è l’assorbimento diretto e rapido dell’acido folico nel flusso sanguigno. Non provoca fastidio allo stomaco ed è naturale al 100% e prodotto nell’UE

Compresse complesse di vitamina B: si tratta di compresse orali che contengono non solo vitamina B, ma anche una varietà di minerali, vitamine e sostanze nutritive che sono vitali per il corpo, ma non possono essere prodotte da esso. Questi farmaci sono complementari a una dieta equilibrata e sono adatti a professionisti che non hanno il tempo di assumere 5 pasti ogni giorno.

Uso e dosaggio di acido folico

Un sovradosaggio di acido folico può avere effetti negativi a lungo termine sul corpo. La German Society for Nutrition (DGE) raccomanda la seguente assunzione giornaliera di acido folico:

  • Neonati di età inferiore a quattro mesi: 60 microgrammi;
  • bambini da quattro a meno di 12 mesi: 80 microgrammi,
  • Bambini di età inferiore a quattro anni: 120 microgrammi;
  • Bambini da 4 a 7 anni non compiuti: 140 microgrammi;
  • Meno di 10 anni: 180 microgrammi,
  • 10 a meno di 13 anni 240 microgrammi.
  • Adulti e bambini di età superiore ai 13 anni: 300 microgrammi,
  • Le donne in gravidanza dovrebbero assumere 550 microgrammi,
  • Donne che allattano al seno: 450 microgrammi

Cinque porzioni di 125 g di frutta e verdura al giorno sono sufficienti per coprire il fabbisogno di vitamina B del corpo

Niente può sostituire un pasto equilibrato. È il modo più appropriato e più sicuro per il corpo di soddisfare le sue esigenze quotidiane di nutrienti essenziali.

I complessi vitaminici B contengono B6, B9 e B12. Questi sono di fondamentale importanza durante la gravidanza poiché minimizzano il rischio di difetti alla nascita e alleviano alcuni sintomi postnatali della gravidanza. Durante il primo e il terzo trimestre le donne si sentono stanche e la vitamina B aiuta a ripristinarle.

Le vitamine della famiglia B in combinazione con lo zinco rilassano i nervi, riducono lo stress e promuovono il benessere. Ciò aumenta i livelli di testosterone e il desiderio sessuale, creando un senso di benessere generale. Lo stress è anche causato dall’età. È causato dall’ormone cortisolo, che abbassa i livelli di testosterone nel sangue. Vitamina B e zinco assicurano che i livelli di testosterone nel sangue sono mantenuti, questo impedisce l’impotenza negli uomini.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *